Comunicato Sindacale

Roma -

 

La discussione prevista il 23 settembre presso la IX Comm.ne Trasporti della Camera, concernente

il Disegno di legge di soppressione

del Pubblico Registro Automobilistico, è stata rinviata a nuova data.

Non possiamo però esimerci da una riflessione: siamo venuti a conoscenza dei ripetuti attacchi

al PRA consultando i calendari

delle Commissioni ma da parte dell’Amministrazione non è trapelata una parola.

La mancanza di informazione al personale da parte dell’ACI offende, a nostro giudizio, la dignità dei lavoratori,

ignari delle manovre in atto e del loro eventuale destino lavorativo.

Dobbiamo inoltre segnalare che l’Amministrazione, anche in un momento così delicato e complesso dal

punto di vista lavorativo, si sta dimostrando sorda alle richieste dei dipendenti.

USB ha già da tempo richiesto un incontro tecnico per rappresentare le difficoltà del personale che si è trovato

a fronteggiare nuove e inadeguate procedure informatiche (per di più senza idonea formazione),

ma ad oggi non è pervenuta alcuna risposta.

Nello stigmatizzare questo comportamento, la USB invita l’ACI a soprassedere ad ogni valutazione del personale e a

rendersi disponibile ad un confronto al fine di superare le criticità determinate dal nuovo modello lavorativo che

sta svilendo e demolendo un servizio pubblico efficiente e di eccellenza.

Riguardo al Disegno di legge di soppressione del pubblico Registro, USB sta chiedendo un incontro con

la Commissione Trasporti, e si riserva di dare notizie appena possibile.

24 settembre 2020                                                     USB ACI

 
 
RispondiInoltra
 
 

Questo sito usa i cookie

Questo sito usa cookie tecnici e cookie per effettuare statistiche sulla navigazione. Procedendo nella navigazione accetti implicitamente l'uso dei cookie. In alternativa puoi selezionare una delle opzioni qui sotto. I cookie tecnici saranno utilizzati in ogni caso.